IL CALDERONE DI GAIA - Olio solido detergente viso agrumi

Ho sempre avuto le mie fisse in ambito cosmetico e, a volte, devo dire che ci è voluto un bel po' di tempo prima che cambiassi opinione in merito ad alcuni prodotti per il viso. Per esempio, avendo una pelle molto grassa, inizialmente pensavo che solo un prodotto in gel potesse purificarmi a fondo il viso, per cui latti/creme detergenti et similia costituivano per me e per il mio viso degli spauracchi belli e buoni. Quando poi ho addirittura scoperto Il Calderone di Gaia col suo olio solido detergente viso, beh, devo dire che ho fatto veramente un salto di qualità nel vero senso della parola.


il calderone di gaia


Leggendo le innumerevoli recensioni positive in merito, con un po' di titubanza mi sono decisa anche io a provare questo marchio di cui si dicono prodigi sul web. Da quel giorno sono passati ben 5 mesi.
Non adoro particolarmente i saponi/detergenti solidi, però il fatto che avesse una propria confezione di latta in cui riporlo dopo l'uso mi ha rassicurato contro potenziali contaminazioni batteriche. Si presenta come un panetto molto solido e compatto; il profumo di agrumi non è stucchevole, anzi, è piuttosto lieve e non persistente.


IL calderone di gaia


Io lo uso in questo modo: bagno ben bene il viso con acqua fredda, poi prelevo il panetto di olio detergente e lo passo direttamente sul viso a mo' di saponetta; a volte, invece, lo friziono tra le mani fin quando non rilascia un delicatissimo latte detergente. E non è schiumogeno. Sin dai primi giorni di utilizzo di questo olio solido detergente, ho notato che il viso era luminosissimo e molto più compatto, sicuramente grazie alla presenza in formula di ingredienti pregiati quali il burro di cacao in prima posizione, seguito dal burro di karité e poi dall'olio di cocco in quarta posizione. Non so come spiegarlo, la differenza con i comuni detergenti viso c'è ed è palese: il viso è come se fosse ringiovanito di un paio d'anni, non scherzo, proprio perché queste componenti pregiate nutrono la pelle in profondità detergendo delicatamente il viso grazie alla presenza in formula di tensioattivi, naturalmente. Pensavo che avrebbe creato una patina oleosa di difficile rimozione, invece no: non unge ed ho addirittura notato che pulisce ancora più in profondità rispetto agli altri detergenti da me usati, parola di pellaccia grassa. Ho provato a detergere anche gli occhi col latte detergente che scaturisce dal panetto e, magicamenete, non brucia per niente; riesco anche a rimuovere le tracce più persistenti di trucco.

IL calderone di Gaia
Quello che ne resta ...
Questa estate, però, ho notato che il panetto era diventato molto morbido, probabilmente anche lui si 'è sciolto' grazie alle temperature equatoriali. Non ho notato, ad ogni modo, alcuna variazione di colore né di odore, solo questo problema, era talmente morbido che non riuscivo più a maneggiarlo come all'inizio. Per il resto posso dire che sono veramente contentissima di questo prodotto, non vedo l'ora di provare il panetto alla caramella mou e tutte le altre referenze del brand. Voi che ne pensate? :-)


INCI: theobroma cacao seed butter*, butyrospermum parkii butter, stearic acid, cocos nucifera oil, cetearyl olivate, sodium lauryl sulfate, sorbitan olivate, parfum, tocopherol, limonene, linalool.

- Reperibilità: Sweet Ecò, sito ufficiale  e altri rivenditori fisici e online
- Formato: panetto da 90 gr
- PAO: 12 m
- Consigliato: sì 

- Prezzo: 10,50 eur

6 commenti

  1. Risposte
    1. Voglio tuuuuuutte le referenze del braaaaaaand @____@

      Elimina
  2. Questo brand mi incuriosisce tanto! Avevo adocchiato questo detergente ma l'avevo scartato perchè, data un' occhiata agli ingredienti, non mi aveva convinta più di tanto, avevo paura che mi ingrassasse la pelle a dismisura :/ Ottimo sapere che invece non è così, finito il mio latte farò un pensierino su questo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non ingrassa assolutamente, perché comunque in formula ci sono dei tensioattivi che detergono il viso alla perfezione. :)

      Elimina
  3. prima o poi lo proverò anche io *_*

    RispondiElimina